lunedì 5 novembre 2007

Cammino verso la conoscenza


Il signoraggio bancario 2°


Riassumiamo: Le banche mondiali creano denaro contante completamente dal nulla, senza la necessaria copertura ( oro, argento, petrolio etc.) , cosi facendo prestano le banconote allo stato che però si impegna a restituire un interesse alle banche. Ecco che si va a creare il debito pubblico poiché lo stato dovrà chiedere in prestito sempre più denaro per estinguere gli interessi createsi ed ecco che si comprende come tutta la moneta cartacea in circolazione sia di proprietà delle banche. Come poi tutti voi sapete il debito va a ricadere su ogni famiglia poiché le tasse che pagate servono ad estinguerlo anche se è inestinguibile.


La storia Americana e l’esempio lampante

Nella prima parte *1° avevo concluso chiedendovi come mai lo stato, allora, non si stampa i soldi da solo invece di chiederli in prestito alle banche sprofondando sempre più nel debito? La domanda sorta spontanea purtroppo non ha risposta, anzi, forse un esempio lampante potrebbe soddisfare questa questione:

Il 4 giugno 1963, John Kennedy presidente degli USA emanò l’ordine esecutivo 11110 che ridava allo stato americano il potere di emettere moneta senza passare attraverso la Federal Reserve, che è una banca privata. L’ordine dava al Ministero del Tesoro il potere "di emettere certificati sull'argento”. Questo voleva dire che per ogni oncia di argento nella cassaforte del Tesoro, lo Stato poteva mettere in circolazione nuova moneta. In tutto, Kennedy mise in circolazione banconote per 4,3 miliardi di dollari. Le conseguenze furono enormi. Kennedy stava per mettere fuori gioco la Federal Reserve Bank di New York. Se fosse entrata in circolazione una quantità sufficiente di questi certificati basati sull'argento, questa avrebbe eliminato la domanda di banconote della Federal Reserve. Questo sarebbe accaduto perché i certificati argentiferi sono garantiti da argento mentre le banconote della Federal Reserve non sono garantite. L'ordine esecutivo 11110 avrebbe probabilmente impedito al debito pubblico di raggiungere il livello attuale, poiché avrebbe dato al Governo la possibilità di ripagare il debito pubblico senza utilizzare la Federal Reserve e senza essere gravato dall'interesse richiesto per la creazione di nuova moneta. Il debito pubblico cresce in quanto gli Stati chiedono nuovi prestiti di moneta non solo per le necessità correnti, ma per ripagare gli interessi. L'ordine esecutivo 11110 dava agli USA la possibilità di crearsi la propria moneta garantita da argento. Dopo che Kennedy fu assassinato, dopo appena cinque mesi, non vennero più emessi certificati garantiti da argento. L'ordine esecutivo non venne mai cancellato da nessun presidente attraverso un altro ordine esecutivo, quindi è ancora valido anche se non viene utilizzato.

Nella prossima parte tireremo le conclusioni, l'esempio lampante di Kennedy ci fa capire come questa sia una truffa ai danni dell'umanità.


Continua…


4 commenti:

Zret ha detto...

Lincoln pure fu ucciso per questioni inerenti al signoraggio.

Ciao!

Jay ha detto...

Hai ragione! Ne sono a conoscenza anche Lincoln si mosse per la sovranità monetaria grz per l'osservazione

freenfo ha detto...

Ciao Jay, in bocca al lupo e complimenti per tutto!

Un abbraccio

Jay ha detto...

Grz mille freenfo mi ha fatto molto piacere la tua visita!!

Ti saluto con affetto